Specialità: Posturologia

Il lavoro del dentista non si riduce alla cura dei denti malati o alla conservazione di un sorriso esteticamente piacevole: può infatti succedere che delle disfunzioni articolari che colpiscono la mandibola diventino causa di problematiche sistemiche che riguardano l’intera colonna vertebrale.

E’ in questi casi che l’odontoiatra specialista in gnatologia (cura dei rapporti di occlusione tra elementi dentari dell'arcata superiore e inferiore) interviene anche sulla postura, lavorando d'equipe con altri professionisti .

Di fondamentale importanza, per poter curare questi disturbi in modo completo e poco invasivo, una diagnosi precoce (con controlli fin dalla tenera età) fatta da specialisti esperti delle patologie temporo-mandibolari.

Prevenzione dei disturbi temporo-mandibolari –
l'opinione degli esperti dott. Massimo Ronchin, dottoressa Nadia Pavin

DSCN7987 - CopiaIn quali casi dolori a spalle, schiena e gambe possono avere una relazione con disturbi alle articolazioni temporo mandibolari?
Spesso sentiamo parlare di problemi alle articolazioni temporo-mandibolari in correlazione a malocclusioni dentarie. A volte disfunzioni articolari della mandibola si ricollegano ad anomalie della postura, che possono interessare la colonna vertebrale, le spalle, le anche ed arrivare sino ai piedi.
Di fatto problemi artrosici delle articolazioni della bocca possono portare a dolori della muscolatura oro-facciale, a disfunzioni masticatorie, mal di testa e così via”.

C'è una fascia d'età che registra la maggiore incidenza di fastidi di questo tipo?
Questo tipo di disturbi, in genere, compare tra i 20 e i 40 anni di età, ma ora sappiamo che la patogenesi è precoce e può iniziare dalla fanciullezza, anche intorno ai 10-12 anni.
Studi molto seri su ragazzi giovanissimi, ed altri rilievi radiologici sempre eseguiti su pazienti tra i 10 e i 14 anni, con TAC e risonanza magnetica, dimostrano inequivocabilmente che le lesioni iniziali al disco articolare e ai condili mandibolari possono comparire in tenera età”.

DSCN7987 - CopiaQuanto conta la prevenzione?
Le osservazioni suddette ci proiettano di colpo sul piano della prevenzione dei disordini temporo-mandibolari. Sappiamo che, se riusciamo a fare una diagnosi precoce e quindi ad intercettare queste disfunzioni sul nascere, abbiamo minori probabilità di incorrere in patologie future. Poiché i primi sintomi si manifestano con rumori alle articolazioni della bocca e dolori ai muscoli masticatori e facciali, il primo testimone è spesso l’odontoiatra. E’ quindi importante per il dentista sviluppare una sensibilità spiccata, che consenta di individuare facilmente queste disfunzioni allo stadio iniziale, onde poterle trattare precocemente”.

E' sempre vero che chi ha problemi di malocclusione svilupperà problemi posturali?
Non sempre disallineamenti dei denti portano a problemi articolari o posturali, ma visto che non è sempre facile mettere in rapporto le due cose, risulta ragionevole correggere le malocclusioni dentarie il più precocemente possibile, proprio per poter eliminare questa variabile”.

Quali specialisti sono coinvolti nel riconoscere e curare il problema?
Le figure professionali più implicate in queste problematiche, oltre al pediatra, sono il dentista, l’odontoiatra infantile (pedodontista), e lo specialista in ortodonzia. L’ortopedia, l’oculistica, la posturologia, la kinesiologia applicata e l’osteopatia cranio-sacrale sono altre discipline strettamente collegate. Come sempre è la sinergia di figure professionali di alta competenza a creare una soluzione per un futuro migliore”.

 

Studio Medico Dentistico Dott.ssa Giovanna Nadia Pavin S.r.l.
Viale XI Febbraio 42/44 36061 Bassano del Grappa (VI)
Tel. 0424 522262 - Fax 0424 521158 contatti@pavin.it www.pavin.it PEC studiopavinsrl@pec.it - P.I./CF 03730100249 REA VI 349296
Ordine Prov. Medici Chirurghi Vicenza n. 3843 - Ordine Prov. Odontoiatri Vicenza n. 235
Informativa sulla Privacy