Che cosa sono le faccette

Termine buffo per definire qualcosa che riguarda i denti: "FACCETTE". Fa pensare a tanti visini sorridenti e maliziosi che vibrano in fila, canzonando chi li guarda. In un certo senso è la verità. Sono dei piccoli, meravigliosi "trompe l'oeil" che mascherano quello che di meraviglioso non è o non lo è più.

A volte un dente ha delle carenze solo parziali e spesso sulla superficie che si vede, che è anche quella più esposta ai danni, sarebbe troppo invasivo limare tutto il dente e ridurlo per protesizzarlo con una capsula. Una superficie dentale non congrua per forma, colore, spessore, danneggiamenti, si può trattare con una tecnica meno invasiva e più raffinata.
 
C'è una regola precisa e canonica che definisce la grandezza e la larghezza di un dente e della dentatura tutta, un sapiente bilanciamento di misure che rende queste strutture gradevoli allo sguardo. Sono state studiate da tanti ricercatori e hanno visto che l'armonia soggiace a delle formule che richiamano rapporti numerici precisi che già gli antichi avevano definito. Per questo, se la forma non corrisponde a queste misteriose misure che noi dentisti abbiamo dovuto imparare, l'occhio percepisce qualcosa che non va, una spiacevole disarmonia. Ho visto con stupore che ci sono persone fra i pazienti stessi che rilevano con precisione queste alterazioni, come se la forma ideale dei nostri denti fosse stampata nella nostra genetica, come sicuramente è.
 
Lo stesso vale per il colore. C'è una gradazione di bianco nella superficie di un dente e nella loro sequenza. I canini, per esempio, sono un po' più scuri degli altri. Per questo l'imitazione (scherzosamente "trompe l'oeil")della natura è un'arte raffinata. Ancora più raffinata quando l'imitazione viene fatta da un petalo di porcellana sottilissimo che, incollato sul dente preparato, trasforma un elemento disarmonico e danneggiato in qualcosa di tanto bello da sembrare vero. Il materiale viene dal tecnico stratificato e lavorato calibrando colori e trasparenze e il dentista incolla in modo indissolubile con un materiale che àncora la faccetta e il dente in un unico inseparabile elemento.
 
Questo sono le faccette. In commercio ce ne sono anche di preformate ma questa è un'altra storia, certamente non paragonabile a quei piccoli capolavori che ci permettono di sorridere... come se niente fosse!

Studio Medico Dentistico Dott.ssa Giovanna Nadia Pavin S.r.l.
Viale XI Febbraio 42/44 36061 Bassano del Grappa (VI)
Tel. 0424 522262 - Fax 0424 521158 contatti@pavin.it www.pavin.it PEC studiopavinsrl@pec.it - P.I./CF 03730100249 REA VI 349296
Ordine Prov. Medici Chirurghi Vicenza n. 3843 - Ordine Prov. Odontoiatri Vicenza n. 235
Informativa sulla Privacy